Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza.

ANP Veneto

  • Home

Spostamento data seminario sulle relazioni sindacali

Causa una improvvisa convocazione di una conferenza di servizio, e gli impegni già 
presi dal relatore, il seminario al Modigliani sulla contrattazione è anticipato al giorno
26 alle 15.30.

Chi avesse problemi in tale data potrà partecipare all'incontro di Vicenza:
sempre il 26 ma alle 9:30.

Stampa Email

Seminari Anp sulle relazioni sindacali

L’Anp organizza, su tutto il territorio nazionale, un’attività di aggiornamento riservata ai dirigenti scolastici per presentare le novità in materia di relazioni sindacali d’istituto introdotte dal decreto-legge “spending review”.
La materia riveste particolare importanza nella fase d’avvio dell’anno scolastico ed è necessario focalizzarne gli aspetti più delicati e gli errori da evitare.

Per il Veneto i seminari si svolgeranno nelle seguenti sedi:

  1. Vicenza – Liceo Scientifico “G. B. Quadri” via Carducci, 17 – mercoledì 26 settembre ore 09:30
  2. Padova – Liceo Artistico “A. Modigliani” Via Degli Scrovegni, 30 – giovedì 27 settembre ore 09:30

I seminari sono aperti a tutti i Dirigenti Scolastici; gli interessati devono prenotarsi direttamente sul sito nazionale Anp, cliccando sulla scritta “SEMINARI E CORSI DI FORMAZIONE” in alto a destra sulla homepage, individuando la sede prescelta e fornendo successivamente le informazioni richieste.
In occasione dei seminari, i dirigenti iscritti all’Anp riceveranno in omaggio il volume “Da oggi dirigente – L’Agenda dei primi 100 giorni”, già consegnato ai vincitori del recente concorso.

N.B.: Per motivi organizzativi è opportuno che l’iscrizione venga effettuata in tempi brevi e che dell’iscrizione e della sede prescelta venga data comunicazione al presidente provinciale Anp.

Stampa Email

Spending review nella scuola: istruzioni per l'uso

Il D.L. 95/2012 sulla “spending review” (convertito dalla legge 135/2012) ha previsto numerose ricadute sul sistema scolastico.

Per illustrare in dettaglio tali conseguenze l’Anp organizza seminari, da tenersi su tutto il territorio nazionale, destinati a tutti i colleghi; per il Veneto le date saranno il 26 e 27 settembre.

Leggi tutto

Stampa Email

Scuole in reggenza

A seguito di numerose richieste di colleghi relative all’indennità di reggenza nelle scuole sottodimensionate si riporta dalla Nota 4488 della Direzione generale per il Personale scolastico Prot. n. AOODGPER.4488 del 13 giugno 2012 (allegata):

“Nelle eccezionali ipotesi di esubero, qualora le disponibilità di sedi conferibili siano inferiori al numero dei Dirigenti scolastici in servizio nella regione, i Dirigenti scolastici, che ricoprono una sede divenuta sottodimensionata, esaurite le disponibilità assegnabili per norma (tra queste vanno ricomprese: le sedi vacanti e disponibili, le sedi già assegnate con incarico nominale ad altro Dirigente scolastico distaccato e utilizzato altrove ai sensi delle vigenti disposizioni, le sedi, comunque, disponibili per l’intero anno scolastico in virtù dell’assenza del titolare), saranno assegnati sulle sedi sottodimensionate con un incarico di durata annuale conferito sulla sede ricoperta nell’anno scolastico 2011/2012.

Allegati
Download this file (Nota 4488.pdf)Nota 4488.pdf[ ]38 kB

Leggi tutto

Stampa Email

Le nuove regole per le pensioni nella scuola a partire dal 1 gennaio 2012

Pubblichiamo di seguito un articolo di Giuliano Coan, consulente di Anp in materia previsenziale, relativo alle nuove regole in materia pensionistica che entreranno in vigore dal 1 gennaio 2012. 

Per tranquillizzare i colleghi che hanno già maturato 40 anni utili a pensione entro il 31 dicembre 2011 va ribadito che l'applicazione del sistema contributivo dal 1 gennaio 2012 non li riguarda. La loro pensione continuerà ad essere calcolata con il sistema retributivo se più favorevole.

______________________________

LE NUOVE REGOLE PER LE PENSIONI NELLA SCUOLA DAL 2012
di Giuliano Coan

Il decreto legge 201/2011 convertito in legge il 22 dicembre 2011, n.214, meglio conosciuto come decreto Salva-Italia, rappresenta la quarta manovra nel biennio 2010/2011 [Il testo del DL 6 dicembre 2011, n.201 coordinato con la legge di conversione 22 dicembre 2011, n. 214, recante: «Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici», e è pubblicato
tra le News del 28/12/2011 del sito dell’Anp. NdR]. Interviene drasticamente e pesantemente nella materia previdenziale realizzando una riforma dell’intero sistema con modifiche riguardanti sia i requisiti anagrafici e contributivi di accesso alla pensione, sia le modalità di calcolo del trattamento. Prima di illustrare le novità di maggior rilievo è importante ribadire che le stesse non riguardano chi, entro la data del 31 dicembre
2011, abbia maturato i requisiti di accesso alla pensione previsti dalla normativa preesistente. In tal caso sono fatte salve le vecchie regole, sia in riferimento al diritto al pensionamento che alla misura del trattamento. In pratica non sono interessati nella scuola coloro che potevano già dimissionarsi entro il 31.08.2011 e invece hanno deciso di continuare il rapporto di lavoro.

Leggi tutto

Stampa Email

Templates by BIGtheme NET